Mercurio all’Interpack 2017

Interpack, la più importante fiera del packaging su scala mondiale, ha fatto confluire quest’anno dal 04.05. al 10.05. nel comprensorio di Messe Düsseldorf ben 2.865 aziende e 170.500 operatori.

Nella cornice della rassegna fieristica, l’Associazione economica italo-tedesca MERCURIO, in collaborazione con ITKAM – Camera di Commercio Italiana per la Germania, ha invitato per la giornata del 07.05.2017 i soci MERCURIO e tutti gli espositori italiani presenti all’Interpack ad un business lunch esclusivo. Posto sotto il patrocinio dell’Ambasciata d’Italia in Germania, l’incontro era intitolato "Germania e Italia: quali ruoli in un’Europa al bivio?" Dopo le note di saluto di Eckart Petzold (Presidente MERCURIO), Werner M. Dornscheidt (Presidente e CEO di Messe Düsseldorf), Thomas Geisel (Sindaco di Düsseldorf), Emilio Lolli (Console Generale d’Italia, Colonia) e Eliomaria Narducci (Segretario Generale ITKAM), gli ospiti giunti a rappresentare l’industria italiana hanno prestato ascolto alle riflessioni di Tonia Mastrobuoni, corrispondente da Berlino del quotidiano italiano "La Repubblica".

Tonia Mastrobuoni è una giornalista esperta e dotata di una competenza assodata nel campo delle relazioni bilaterali fra Italia e Germania. Ha lavorato per La Stampa, Reuters, Apcom, Il Riformista e il Westdeutscher Rundfunk, per poi approdare a La Repubblica come corrispondente dalla Germania.

Nell’ambito dell’incontro organizzato da MERCURIO, la professionista ha parlato del futuro di tali relazioni bilateriali mettendo a fuoco, in particolare, gli effetti ai quali sono esposte oggi. Come spiegato dalla relatrice, la spinta agli investimenti data dalla Cina assume un ruolo centrale, sia essa considerata un rischio oppure un’opportunità; altro argomento trattato in questo contesto è stata l’Unione Europea e la sua capacità di mantenere anche in futuro il ruolo di garante delle relazioni economiche all’interno dell’Europa. Successivamente, essa ha illustrato alcuni possibili modelli d’interazione fra Italia e Germania, in uno scenario caratterizzato da una perdurante pressione, volti a contrastare i rischi di stagnazione per la capacità di agire dell’Unione Europea.

In epilogo, il buffet allestito a lato della sala conferenze ha offerto ampia possibilità di discussione fra gli intervenuti.

Testo: Simone Protti

Servizio fotografico: xity.de

2° da sin.: Thomas Fricke (CEO IMA Germany), Werner M. Dornscheidt (Presidente organo amm.vo Messe Düsseldorf GmbH), Eckart Petzold (Presidente MERCURIO), Thomas Geisel (Sindaco di Düsseldorf), Tonia Mastrobuoni (corrispondente dalla Germania per "La Repubblica"), Emilio Lolli (Console Generale d'Italia a Colonia), Eliomaria Narducci (Segretario Generale ITKAM)
Thomas Geisel
Emilio Lolli
Tonia Mastrobuoni

06.04.2017: Evento MERCURIO dal taglio economico sul mercato delle opere d’arte e degli oggetti icona "Stradivari, automobili d’epoca e Caravaggio: quanto frutta la passione del collezionista?"

Un pubblico folto e attento giunto da tutta la Germania ha assistito il 6 aprile 2017 ad un incontro, organizzato da MERCURIO in collaborazione con HypoVereinsbank, negli spazi accoglienti del Wirtschaftsclub di Düsseldorf, che ha offerto una sintesi molto originale di aspetti culturali ed economici. Rifacendosi al titolo della manifestazione, "Stradivari, automobili d’epoca e Caravaggio: quanto frutta la passione del collezionista?", i relatori Oliver Grimme di HypoVereinsbank (Monaco di Baviera), Florian Leonhard (Londra), Avv. Maria Grazia Longoni Palmigiano (Studio LCA, Milano) e Dott.ssa Cristina Resti di AXA Art Versicherung AG Italia, hanno proposto spunti di grande interesse. Il dibattito è stato moderato con professionalità da Julia Ritterskamp, storica dell’arte ed esperta di opere d’arte di Düsseldorf, dotata di una profonda conoscenza del mercato dell’arte.

Dopo un primo scambio fra gli ospiti al momento dell’aperitivo, il socio MECURIO Dr. Karl von Hase e Dirk Schoof, Responsabile Wealth Management NRW di HypoVereinsbank, hanno introdotto i temi della serata. In questa sede il Sig. Schoof ha presentato una "chicca" del tutto particolare: il concessionario Lueg Sportivo, il maggiore per automobili Ferrari e Maserati in tutto il bacino del Reno-Ruhr, ha offerto agli ospiti interessati un buono per un giro di prova su una Ferrari.

Il primo relatore Oliver Grimme, esperto di Art Management e Classic Cars nel Private Banking di HypoVereinsbank, ha spiegato il ruolo peculiare delle Ferrari: da un lato Classic Cars, ossia oggetti icona con una forte carica emozionale e passionale, dall’altro però anche beni d’investimento molto profittevoli. Tuttavia Grimme ha fatto presente che le automobili d’epoca non sono l’investimento ideale per tutti, pertanto l’investitore necessita in ogni caso di una consulenza approfondita prima di attuare un tale investimento.

Florian Leonhard, titolare e amministratore dei laboratori di liuteria "Florian Leonhard Fine Violins", insediati a Londra e a New York, ha poi spiegato all’uditorio il potenziale d’investimento insito nei violini di grande pregio, facendo particolare riferimento ai violini Stradivari, la cui stupefacente fattura è stata ammirata anche dal vivo. Florian Leonhard, infatti, non aveva trascurato di portare con sé ed esporre in apposite vetrine alcuni esemplari di grande valore. Egli ha illustrato i motivi per i quali uno strumento costruito oggi non potrà mai essere all’altezza di uno Stradivari, descrivendo fra l’altro un modello di mecenatismo come forma d’investimento, attraverso il quale i nuovi talenti musicali possono usufruire di tali strumenti. La qualità dello strumento suonato con perizia da un lato aumenta, mentre dall’altro l’investitore si giova della fama del musicista, di conseguenza abbiamo un ulteriore accrescimento di valore.

L’avv. Maria Grazia Longoni Palmigiano, professionista specializzata in diritto dell’arte della Law Firm LCA, sede di Milano, ha poi spiegato agli intervenuti la necessità e le diverse possibilità di assicurare le opere d’arte, gli strumenti musicali e le classic cars, segnalando l'importanza di verificare che le polizze contengano determinate clausole a tutela dell'assicurato, quali - ad esempio - la previsione della "stima accettata". La relatrice ha sottolineato che vanno tenute in considerazione alcune peculiarità tipiche proprie del prestito di oggetti d’arte e del trasporto e la necessità di predisporre correttamente una serie di documenti, quali il "condition report" e il "facility report", che sono fondamentali, nell' ipotesi in cui si verifichi un sinistro, per affrontare la procedura di liquidazione dell'indennizzo.

La sua esposizione è stata poi corroborata dall’intervento conclusivo, a cura della Dott.ssa Cristina Resti, storica dell’arte e responsabile della divisione sinistri di AXA Art Versicherung Italia, molto esaustivo anche nel descrivere la tipologia di danni che possono accadere a causa di un non corretto imballaggio e trasporto. La relatrice ha poi riferito in merito all’opportunità di scegliere una corretta metodologia di restauro, per prevenire l’impatto del danno sull’opera e ridurre così l’eventuale deprezzamento economico del bene.

Le numerose domande e osservazioni scaturite dagli interventi sono state risolte e trattate con grande competenza. Le discussioni si sono protratte vivacemente anche nel corso dello spuntino offerto agli ospiti. L’intermezzo musicale, a cura della giovanissima violinista sudcoreana Gyu Rim Kwak, studentessa della Anton Rubinstein Internationale Musikakademie, Düsseldorf, si è concluso su uno strumento portato e messo spontaneamente a disposizione da Florian Leonhard: uno (dei due esistenti) Stradivari Kreutzer. Momento magico della serata, che si è chiusa con un pubblico soggiogato dallo straordinario universo di suoni che è capace di schiudere un tale strumento.

MERCURIO ringrazia gli sponsor della serata:

Testo: Simone Protti

Servizio fotografico: xity.de

Alcuni scatti:

sin.: Gyu Rim Kwak, Dott.ssa Simone Protti, Avv. Maria Grazia Longoni Palmigiano, Dott.ssa Cristina Resti, Dr. Karl von Hase, Julia Ritterskamp, Florian Leonhard, Oliver Grimme, Dirk Schoof

Dr. Karl von Hase

Avv. Maria Grazia Longoni Palmigiano, Socia, Law Firm LCA
Dott.ssa Cristina Resti, AXA Art Versicherung AG Italy
Julia Ritterskamp

Eventi

Il programma die eventi MERCURIO propone iniziative dal taglio diversificato:

  • argomenti di carattere economico
  • visite aziendali
  • business luncheons/dinners
  • lifestyle
  • serata di gala in occasione della consegna del Premio Economico Italo-Tedesco PREMIO MERCURIO

24.01.2017: Ricevimento Annuale MERCURIO e previsioni per l’economia mondiale nel 2017 Industrie-Club Düsseldorf e.V., Düsseldorf

Il Sindaco di Düsseldorf Thomas Geisel ha aperto l’incontro d’inizio anno affrontando, nella sua nota di saluto, il fenomeno dell'euroscetticismo ed esortando a non minimizzare le tendenze populistiche e demagogiche e il rischio che prevalgano. Proseguendo, si è detto tanto più rassicurato nel vedere persone che si fanno portatrici dell’idea europeista e che, mosse da una convinzione profonda, promuovono lo scambio internazionale, come esemplificato anche dalle iniziative MERCURIO. Infatti, ha proseguito Geisel, MERCURIO non si limita a considerare le opportunità commerciali fra i due paesi, ma dà anche prova di un grande e genuino impegno a vantaggio dell’amicizia e della comprensione reciproca. Nelle sue parole di chiusura, egli ha espresso grande ammirazione per lo straordinario impegno civile e sociale di MERCURIO, esortando l’Associazione Economica Italo-Tedesca a proseguire nella rotta.

Nella sua nota di saluto, il Console Generale d’Italia Emilio Lolli ha espresso un cauto ottimismo:

"Per quanto riguarda l’Italia, le notizie che ci arrivano dal “fronte” economico sono complessivamente incoraggianti. Dopo la lunga recessione innescata dalla crisi economico-finanziaria del 2008, la timida ripresa avviatasi nel 2014 si sta progressivamente consolidando, seppure con tassi di crescita ancora sotto le aspettative."

Lo svolgimento della serata prevedeva poi l’analisi e gli spunti di Michael Rottmann, Global Head of FI Strategy di UniCredit Bank. Il relatore ha introdotto un folto e attento uditorio di soggetti provenienti dal comparto industriale, dei servizi e delle istituzioni, in alcune delle Implicazioni dell’esplosivo calendario elettorale 2017, questo il titolo dell’intervento. Ripercorrendo la reazione dei mercati finanziari dopo la vittoria elettorale di Donald Trump, egli ne ha evidenziato l’andamento discontinuo, in bilico fra euforia e insicurezza. Si è poi passati all’analisi dell’affluenza alle urne e alla percentuale di votanti dei partiti radicali di destra e di sinistra in Germania, Austria e nei Paesi Bassi, toccando aspetti legati all’inflazione, alla crescita e alle aspettative di crescita in Europa e negli USA.

Le numerose questioni e osservazioni suscitate dall’intervento sono state infine trattate con la consueta competenza. Il vivace dibattito si è protratto in forma più individuale anche durante l’accurato buffet che ha concluso la serata.

MERCURIO ringrazia lo sponsor

                                            

per il generoso sostegno economico e organizzativo.

Testo: Simone Protti

Servizio fotografico: xity.de

Alcuni scatti:

 

Sin.: Michael Rottmann, Global Head of FI Strategy, UniCredit Bank, Sindaco di Düsseldorf Thomas Geisel, Console Generale d’Italia a Colonia, Dott. Emilio Lolli, Dr. André Zentsch, UniCredit Bank, Dr. Eckart Petzold, Presidente MERCURIO

02.12.2016: Come cambierà l’Italia dopo il referendum costituzionale? - MERCURIO a dibattito con gli esperti

Il referendum italiano del 4 dicembre 2016 sull’abolizione del "bicameralismo perfetto" introdotto nel 1948 era l’argomento all’ordine del giorno del dibattito organizzato la sera del 2 dicembre 2016 negli spazi dell'Industrie-Club a Düsseldorf. A discutere dei retroscena, del possibile esito e delle conseguenze del referendum per l’Italia e l’Europa sono intervenuti:

Prof. Dr. Frank Decker

Professore all’Istituto di Scienze politiche e Sociologia dell’Università di Bonn

Francescantonio Garippo

Presidente del Partito Democratico in Germania

Tommaso Pedicini

Responsabile della redazione italiana del Funkhaus Europa (Radio Colonia)

Thomas Schmid

Giornalista e, da ultimo, editore della "Welt"-Gruppe

Prof. Dr. Jens Woelk

Professore Associato di Diritto costituzionale comparato presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Trento (Italia).

Moderatrice della serata: Dr. Karoline Rörig, Ufficio per il dialogo italo-tedesco

Intervento sintetico, quello del Prof. Woelk, che ha così riassunto i punti chiave della riforma costituzionale del 2016: abolizione del bicameralismo perfetto, riassetto della ripartizione delle competenze fra Stato e Regioni, abolizione delle Province e del CNEL (Consiglio Nazionale dell’Economia e del Lavoro), riduzione del numero di senatori dagli attuali 315 a 100 e compiti e poteri del nuovo senato. Obiettivi principali della riforma, ha spiegato il relatore, sarebbero un ruolo più attivo da parte del governo e una maggiore efficienza nei processi decisionali.

Nel proprio intervento, Francescantonio Garippo ha tematizzato la portata europea dell’esito del referendum, mentre Tommaso Pedicini ha sottoposto ad un’analisi critica il ruolo dei media nell’ambito della consultazione popolare.

Il Prof. Decker ha gettato uno sguardo retrospettivo sulla Francia del 1969, anno in cui venne indetto un referendum sulla riforma del senato e sul rafforzamento delle competenze delle regioni. Poiché la consultazione popolare era stata vincolata alla questione di fiducia, l’esito negativo aveva portato alle dimissioni di Charles de Gaulle. Nel suo intervento, egli si è anche soffermato su alcuni meccanismi dell’attuale referendum italiano e sulla possibilità che il suo esito possa ribaltare i risultati dell’iter parlamentare, nel corso del quale la proposta è stata accolta, seppure non da una maggioranza qualificata; altrove, tale particolarità si riscontrerebbe soltanto in Svizzera.

Thomas Schmid ha poi commentato il panorama politico italiano da una prospettiva storica, parlando di una "elevata instabilità, dotata però di un’intima stabilità", paradosso solo apparente e dovuto, non da ultimo, all’esperienza del fascismo.

Gli interventi hanno aperto numerosi interrogativi, che il pubblico ha recepito e commentato con grande interesse.

Lo scambio vivace fra gli intervenuti è poi proseguito nell’elegante cornice dell’Industrie-Club, accompagnato da un’offerta gastronomica come sempre raffinata e fantasiosa.

Testo: Simone Protti

19 settembre 2016: Visita aziendale MERCURIO presso TÜV Rheinland AG a Colonia

Dalle sponde del Reno nel vasto mondo: già da tempo MERCURIO aveva in progetto un incontro con e presso TÜV Rheinland AG a Colonia. L’obiettivo? Acquisire informazioni di prima mano sulle attività dell’azienda nel mondo e in Italia.

In apertura della manifestazione, intitolata “Evento presso TÜV Rheinland – Destinazione Italia e il mondo”, gli ospiti si sono radunati nel “Seehaus”, luminoso spazio aziendale adibito alla ristorazione. Alla nota di saluto di Thomas Biedermann, Responsabile HR in TÜV Rheinland AG, è seguita quella di Eckart Petzold, Presidente MERCURIO; successivamente gli ospiti sono stati guidati nel laboratorio per i test sui moduli fotovoltaici. A quali prove è sottoposto un impianto solare? A quali sollecitazioni ambientali – condizioni di luce, violente precipitazioni e altro ancora – viene esposto? Tutte domande alle quali l’esperto Lukas Jakisch ha saputo dare risposte più che esaurienti.

È intervenuto poi Thomas Biedermann, che ha rievocato le tappe fondamentali della storia aziendale: dalle origini già in piena rivoluzione industriale, quale struttura per il controllo delle caldaie a vapore, che all’epoca erano particolarmente a rischio di esplosione, fino all’attuale mission. Quella di operare come il numero uno su scala mondiale, in adesione ai principi di sostenibilità e indipendenza, per i servizi di test, controllo, certificazione, consulenza e addestramento.

L’attività cross-border e il profilo di TÜV Rheinland Italia sono poi stati l’argomento successivo della serata. L’ingegner Paolo Caglio, Managing Director e CEO TÜV Rheinland Italia S.r.l., ha delineato i punti salienti nell’evoluzione dell’affiliata italiana, dalla costituzione, nel 1997, al posizionamento quale 7° Global Technology Assessment Center a livello mondiale, passando per una forte espansione nazionale. Oggi sono quattro le tipologie di servizi erogati da TÜV Rheinland Italia: Industria, Mobilità, Prodotti e Sistemi.

Nell’ultimo intervento della serata, a cura di Martin Ruffertshöfer, Business Development Manager TÜV Rheinland i-sec GmbH, si è parlato degli standard di sicurezza nel fenomeno della digitalizzazione. Il relatore ha delineato un quadro molto suggestivo dello sviluppo esponenziale della digitalizzazione dal 2003 e dei rischi concomitanti per la sicurezza. Il suo intervento, tanto interessante quanto preciso, ha captato l’attenzione del pubblico, istruendolo sui differenti schemi comportamentali della criminalità informatica convenzionale e di quella organizzata, sulle attività dei servizi di intelligence e sulle condizioni in cui operano.

Un fitto intreccio di domande e risposte ha preso vita durante il get together, durante il quale gli ospiti hanno potuto gustare raffinate specialità.

MERCURIO ringrazia lo sponsor della serata

nonché



per la generosa ospitalità e la Sig.ra Stefanie-Karoline Stallkamp per il valido supporto e l’organizzazione altamente professionale.

 

Testo: Simone Protti

Alcuni scatti

9 giugno 2016: Assemblea dei soci MERCURIO con incontro e visita aziendale presso Elettronica GmbH a Meckenheim

Per l’attuale edizione dell’assemblea dei soci MERCURIO è stato un nuovo socio aziendale, Elettronica GmbH, a fare gli onori di casa presso la sede di Meckenheim. In poco meno di un’ora i soci presenti hanno passato in rassegna i vari punti dell’ODG, ascoltato le relazioni dei diversi gruppi di lavoro e le novità nate in seno all’Associazione, come ad esempio il Sondaggio online condotto dal socio Marco Pazzaglia, Head Country Practice Italia presso la KPMG AG.


Al termine dell’assemblea sono sopraggiunti ancora alcuni ospiti interessati alIe altre tappe della serata. Dopo la nota di saluto del Presidente MERCURIO, Dr. Eckart Petzold, la parola è andata al rappresentante dell’azienda ospitante.


Il Dr. Marcello Mariucci, amministratore delegato di Elettronica GmbH dal luglio 2015 con, alle spalle, attività fra l’altro in Capgemini e la European Space Agency, ha introdotto l’argomento della serata: "Investimenti e Innovazione nel settore della Sicurezza". Costituita nel 1978, l’affiliata tedesca di Elettronica S.p.A., Roma, segue dal 2014 una strategia nuova che punta ad offrire le competenze maturate originariamente in campo militare anche a settori industriali diversi. In futuro l’offerta prevede, oltre a soluzioni integrate per la sicurezza, anche sviluppi ad alto contenuto tecnologico per applicazioni non militari quali, ad esempio, l’aviazione e l’aeronautica civile nonché la tecnologia medica. La successiva visita, guidata dal Dr. Mariucci, ha permesso ai partecipanti di ricavare un’impressione concreta dell’attività quotidiana nelle varie stazioni di sviluppo e produzione dei digital boards, nel laboratorio di validazione e testing e nella sensazionale officina per gli automezzi.


In chiusura, il get together accompagnato da un buffet curato fin nei minimi dettagli ha offerto lo spunto per un intenso scambio di domande e risposte.


MERCURIO ringrazia Elettronica GmbH per la generosa ospitalità e la Signora Heidi Schmidt per il supporto tecnico e l’ineccepibile organizzazione.

 

Testo: Simone Protti

28 gennaio 2016: Ricevimento Annuale MERCURIO e previsioni per l’economia mondiale nel 2016 Industrie-Club Düsseldorf e.V., Düsseldorf

Si presenta con un format ben rodato, il Ricevimento in apertura dell’anno. Al cocktail di benvenuto offerto nel foyer dell’Industrie-Club di Düsseldorf, già animato da vivaci conversazioni, è seguita la nota di saluto del Consigliere comunale Angelika Wien-Mross, giunta in rappresentanza del Primo Sindaco di Düsseldorf Thomas Geisel:

"L’Associazione Mercurio è già da molti anni una promotrice instancabile e una voce importante delle relazioni italo-tedesche. Le numerose iniziative e manifestazioni messe in atto dall’Associazione – penso, oltre al Ricevimento annuale, in particolare all’assegnazione del Premio Mercurio – risvegliano un forte interesse in tutta la Germania. Ma essa è estremamente presente anche nella nostra vita pubblica cittadina, come si è visto ancora una volta lo scorso anno. Non posso che rallegrarmi di questo stretto legame con Düsseldorf."

Altrettanto lusinghiere e incoraggianti sono state, poco dopo, le affermazioni del Console Generale d’Italia a Colonia, Dott. Emilio Lolli:

"L’Associazione Economica Italo-Tedesca Mercurio è oramai un’istituzione consolidata e una presenza irrinunciabile nella vita economica e sociale della città. La sua fondazione risale al lontano 1988 su iniziativa dell’Istituto per il Commercio Estero, che all’epoca contava una sede anche a Düsseldorf, e del nostro Consolato Generale di Colonia. Essa è posta sotto il patrocinio dell’Ambasciatore d’Italia, che in estate giunge regolarmente da Berlino per presenziare alla consegna del Premio Mercurio.

Diamo volentieri il nostro sostegno incondizionato all’impegno che anima l’Associazione al fine di promuovere le relazioni bilaterali, creare effetti sinergici fra aziende e istituzioni e dare il proprio contributo ad acquisire una più profonda reciproca conoscenza del panorama economico e culturale dei due paesi.

Grazie ad uno spettro diversificato e avvincente di manifestazioni, l’Associazione è di fatto divenuta un vitale luogo d’incontro che vede come protagonisti anche i rappresentanti dell’imprenditoria italiana."

Le note di saluto sono state seguite da una presentazione dal taglio specialistico condotta da Michael Rottmann, Global Head of FI Strategy di UniCredit Research. Con la sua assoluta padronanza della materia, unita ad una spiccata capacità di trasmetterla, il relatore ha saputo introdurre nella sua tematica anche l’ascoltatore non specializzato. La Cina, il prezzo del petrolio: l’ondata di panico globale è giustificata o esagerata? (Versione PDF)
Un pubblico attento e sempre più curioso ha seguito un’esposizione che ha trattato di questioni tanto diverse quanto correlate, come: titoli di Stato italiani e tedeschi a confronto, la strategia della BCE, gli addentellati fra politica ed economia sull’esempio delle correnti populistiche in Europa e il loro impatto quale fattore destabilizzante.

La vivace discussione in chiusura non ha potuto toccare tutte le questioni aperte. Uno scambio più esaustivo è poi seguito in occasione del get-together a conclusione della serata, accompagnato come di consueto da un accurato e invitante buffet.

MERCURIO ringrazia lo sponsor


 

per il generoso sostegno economico e organizzativo.

 

Testo: Simone Protti

Alcuni scatti

Sin.: Michael Rottmann, Global Head of FI Strategy, UniCredit Research. Dr. Eckart Petzold, Presidente MERCURIO, Angelika Wien-Mross, Consigliere comunale, Console Generale d’Italia a Colonia, Dott. Emilio Lolli

Servizio fotografico: xity.de

18 dicembre 2015: MERCURIO-Cena Natalizia, Biblioteca Culinaria, Düsseldorf

Preludio artistico alla festa di Natale: opere di Andy Warhol e Steve Kaufman provenienti da una collezione italiana

Alcuni scatti

Servizio fotografico: Thomas Schultze Fotografie

23.09.2015: MERCURIO-Evento con lomann[s] interior designs, Stilwerk a Düsseldorf

Alcune impressioni

09.06.2015: MERCURIO-Evento con Technogym, Neptunbad Colonia

Alcune impressioni
 

Servizio fotografico: Flavia Loreto Fotografia www.flavialoretofotografia.com

24.4.2015: Esordio di cultgenuss.eu a Colonia, ospite del socio MERCURIO CMS Hasche Sigle

Il nuovo progetto itinerante italo-tedesco "cultgenuss" (il sapore del culto) (www.cultgenuss.eu) ha debuttato il 24 aprile a Colonia con una cena superlativa di specialità internazionali: Sergio Dussin, cuoco di Papa Francesco, ha composto insieme a Georg Maushagen, maestro dello zucchero e pasticciere di fama internazionale, il menù offerto nei prestigiosi locali affacciati sul Reno dello studio legale CMS Hasche Sigle.

Germania e Italia non sono solo storicamente due importanti partner commerciali all’interno dell’Unione europea; essi, infatti, continuano a costituire un punto di riferimento cruciale nei rapporti fra Europa settentrionale e meridionale. "Grazie alla focalizzazione e presentazione di tematiche e territori scelti dei due paesi, il progetto italo-tedesco cultgenuss.eu si propone di favorire ulteriormente il reciproco dialogo, garantendo sia in Italia che in Germania continuità a livello di comunicazione", così spiega Fausto Castellini, ideatore di cultgenuss.eu, gli obiettivi del nuovo formato.

Al centro di cultgenuss.eu sono collocati due artisti: Sergio Dussin, ristoratore, Presidente dei ristoratori bassanesi (Veneto) e regolarmente impegnato come cuoco di Papa Francesco, e Georg Maushagen, pasticciere e artista dello zucchero di Düsseldorf, le cui opere sono note a livello mondiale. Sergio Dussin ha presentato alcuni piatti preparati esclusivamente con ingredienti tipici del territorio di Bassano del Grappa, come i tortelli all’Asparago Bianco di Bassano del Grappa conditi con burro e salvia, oppure i fusilli fatti in casa con lo speck dell’Altopiano di Asiago e le erbe di stagione.

Per sottolineare ancora di più lo spirito di incontro, dialogo e scambio fra i due Paesi, Georg Maushagen ha battezzato il suo dessert "Asparago della terra". Nel 2015 ricorre tuttavia anche il centenario dell’entrata dell’Italia nella prima guerra mondiale, durante la quale la regione del Grappa e di Asiago furono teatro principale di combattimenti devastanti. L’incontro ha voluto ricordare anche questi fatti. "La riconciliazione fra i popoli si festeggia a tavola", questo il credo di Sergio Dussin, che ha poi proposto una zuppa "su gavetta", ossia nel recipiente di latta utilizzato per il rancio dei militari di allora.

L’evento è stato organizzato in collaborazione con l’Associazione economica italo-tedesca MERCURIO, insediata a Düsseldorf, e patrocinato dalla Città di Bassano del Grappa. Fra gli sponsor vanno annoverati il Museo della Cioccolata Imhoff di Colonia e lo Studio legale internazionale CMS Hasche Sigle. All’evento esclusivo sono intervenuti numerosi ospiti d’onore, fra cui il Console Generale d’Italia a Colonia Emilio Lolli.

Simone Protti

Da sinistra: il Dr. Fausto Castellini, ideatore di cultgenuss.eu, e il Dr. Eckart Petzold, Presidente di MERCURIO
Da sinistra; Georg Maushagen, Sergio Dussin

UPS: Logistica al guado fra Italia e Germania

Cronaca di un’esperienza cross border: due manager si raccontano

 

Evento MERCURIO a carattere economico con visita aziendale:

Mercoledì 26 novembre 2014, 19:30

UPS Welcome Center, Air Hub CGN presso il Köln Bonn Airport, 51147 Köln

 

È lecito parlare di due culture, due modi – forse anche opposti - di fare business in Italia e in Germania? Azienda logistica di rilievo, nonché principale datore di lavoro sulla piazza locale, UPS ha affrontato la questione nella cornice del proprio Welcome Center presso il Köln Bonn Airport.
 

Tutto – o quasi – era insolito in questo evento MERCURIO: l’ora tarda (dovuta ai turni di lavoro e alle severe norme di sicurezza vigenti presso l’Air Hub), condizioni meteo dai tratti apocalittici, ma poi anche il suggestivo intervento di Frank Sportolari, President United Parcel Service Deutschland Inc. & Co. OHG, e infine la visita guidata alle linee di smistamento pacchi e l’itinerario in autobus entro l’area aeroportuale di caricamento della flotta aerea UPS.


L’italoamericano Frank Sportolari, due volte UPS Country Manager in Italia e di base in Germania dal 2011, ha parlato di punti convergenti e divergenti fra italiani e tedeschi, ad esempio nel modo di avviare affari o di comportarsi con gli altri in situazioni estranee all’ambiente di lavoro. È stata poi la volta di una presentazione aziendale in un’ottica globale, con particolare attenzione a sviluppo, ampliamento e modernizzazione della sede UPS presso il Köln Bonn Airport. L’italiano Gianni Cherobin, Region Air Manager per l’Europa e operativo presso il sito di Colonia appena dal settembre 2014, ha poi concluso con un intervento speculare al keynote speech, rivelando le sue prime e suggestive impressioni di manager italiano in Germania.
(Simone Protti)
 
Alcuni scatti suggestivi: 



Frank Sportolari, Gianni Cherobin, Thomas Schlichting (tutti UPS)
Thomas Schlichting e Frank Sportolari (UPS), Simone Protti (Mercurio), D. Manteniotis (UPS)

Fotos: Flavia Loreto Fotografia www.flavialoretofotografia.com

23. ottobre 2014: Vega Deutschland GmbH, Bergheim

Evento MERCURIO a carattere economico con visita aziendale:

“Come difendersi dagli attacchi ai nostri dati?”
Strategie nella lotta contro la cibercriminalità

Giovedì 23 ottobre 2014, 19:00
Vega Deutschland GmbH, 50126 Bergheim

La criminalità cibernetica rappresenta una minaccia crescente per le aziende, che reagiscono con adeguamenti di vasta portata delle infrastrutture informatiche. Quali le strategie da seguire per ottenere risultati utili?

Attratti dall’attualità dell’argomento, numerosi soci e amici di MERCURIO si sono radunati presso la sede del Security Operation Center (SOC) di Vega Deutschland, che dal 2008 è affiliata di Selex ES S.p.A. all’interno del gruppo italiano Finmeccanica. Selex ES è un’impresa internazionale per tecnologie di punta, nonché leader mondiale per soluzioni elettroniche e IT al servizio dei settori Difesa, Sicurezza e Sistemi Intelligenti.

A fare da spunto all’incontro sono state questioni come: Cos’è un’azienda senza i suoi dati? Oppure: Cosa ne è dell’azienda, se i suoi concorrenti hanno accesso ai suoi dati sensibili? Nel corso della serata, Kurosch Balali e Manfred Müller, amministratori delegati di Vega Deutschland, hanno saputo dipingere un quadro molto vivo dell’attuale criticità e dei trend in atto nella sicurezza informatica, illustrandoli con numerosi esempi tratti dall’offerta dell’azienda, come ad esempio analisi della sicurezza, formule di sicurezza IT e di protezione dati, come pure l’azione di un SOC.

La serata è proseguita con l’intervento di Frank Schneider, amministratore delegato di CERTIX IT-Security GmbH, azienda partner di Vega Deutschland. Il relatore ha saputo introdurre i presenti nel lavoro complesso ed altamente interessante di un SOC, non trascurandone gli aspetti di carattere pratico.

La serata si è conclusa con un piacevole get together con specialità gastronomiche, occasione che ha incoraggiato lo scambio vivace e ricco di spunti fra tutti i presenti.

Testo a cura di: Simone Protti

Alcuni scatti dell'evento

Sponsor